Ravello: i giardini di Villa Rufolo

visitare i giardini in fiore

 

Ci sono poche cose al mondo capaci di mettermi di buonumore come la primavera. La primavera è per me una vera e propria rinascita, è il mio capodanno personale. E’ da qui in poi che i miei buoni propositi hanno veramente inizio.

Marzo è decisamente un mese speciale ed sicuramente il mio mese: sono nata infatti il 19 marzo, esattamente due giorni prima dell’inizio della mia tanto amata primavera! Che coincidenza, non trovate?! Beh, io ho sempre letto questo dettaglio come un segno del destino e come una romanticheria incredibile. In questo periodo esco letteralmente dal letargo.

Io a primavera rifiorisco.

E mentre la voglia d’estate cresce pian piano dentro me (così come quella di iniziare il cambio di stagione e tirare fuori tutti i miei vestiti preferiti), cerco di godermi ogni giornata a pieno passando più tempo possibile all’aria aperta. Si, proprio l’aria frizzante e piena di vita di questi ultimi giorni, con il sole alto nel cielo e le temperature perfette.

E quale modo migliore di dare il benvenuto alla nuova stagione se non quello di immergersi completamente tra i giardini e i profumi di Villa Rufolo?! Visitando Ravello (ve ne parlo in questo post) è d’obbligo fermarsi anche qui e ovviamente non mi sono lasciata scappare l’occasione.

La bella Villa, vero e proprio complesso monumentale, prende il nome da una delle famiglie più ricche ed influenti di Ravello, i Rufolo, che appunto la realizzò facendole conoscere il suo massimo splendore intorno al XIII secolo.

 

La Torre Maggiore di Villa Rufolo
Uno dei bellissimi belvedere di Villa Rufolo
Panorama da Villa Rufolo

 

In dieci secoli di storia il suo aspetto ha subito varie trasformazioni: inizialmente era un connubio di architettura araba, sicula e normanna (tratto oggi ancora ampiamente visibile) che ha preso poi una forma più romantica grazie ai giardini ottocenteschi. Questi furono disegnati da Neville Reid il quale avviò in seguito una vera e propria scuola che è giunta fino ai nostri giorni attraverso il sapere  e la grande manualità dei discendenti del gruppo originario di giardinieri.

 

I giardini di Villa Rufolo

 

Ogni anno la Villa ospita i Concerti Wagneriani per ricordare la visita di Richard Wagner avvenuta nel 1881. Proprio qui il musicista immaginò il giardino di Klingsor del secondo atto del Parsifal, rappresentato fino ad all’ora solo nella sua mente. Un’incredibile esaltazione del romanticismo (corrente culturale a me particolarmente cara) che non potevo non celebrare. Ho adorato ed assaporato ogni minuto passato in quel giardino!

 

Panorama da cartolina da Villa Rufolo

 

Bellissimo anche il Chiostro Moresco con le sue particolarissime colonnine. Lì ho incontrato un artista intento a dipingere e questo ha reso la visita ancora più particolare e suggestiva. Un momento perfetto impresso indelebilmente nella mia mente!

 

Il Chiostro Moresco di Villa Rufolo

 

Villa Rufolo mi ha stupito letteralmente. Mi aspettavo un posto bello e curato,ma non al livello della forse più nota Villa Cimbrone (trovate il post qui). Beh, mi sbagliavo di grosso! Ho trovato un posto unico, meraviglioso, accattivante con una vista da sogno e dei giardini in fiore che sembrano terminare a mare.

Per non parlare di tutta quell’atmosfera romantica che ho respirato fieramente a pieni polmoni! E’ stata una bellissima scoperta.

Tutto ciò rende la visita a Villa Rufolo un must assoluto se siete in costa d’Amalfi. Credo che questo sia davvero il periodo perfetto per visitarla. Se ne avete la possibilità, approfittatene!

Biglietti ed Orari

E’ possibile visitare la Villa dalle 9 alle 20 ed il costo del biglietto è di 7 euro.

 

La Torre d’Ingresso di Villa Rufolo

 

Ravello: i giardini di Villa Rufolo was last modified: novembre 26th, 2018 by Melissa De Pasquale

10 Risposte a “Ravello: i giardini di Villa Rufolo”

  1. ed eccola quì, la meravigliosa Villa Rufolo….colori, fiori, panorama…mozza fiato….mi organizzo e faccio un tour…..le foto sono splendide….

    1. Melissa De Pasquale dice: Rispondi

      Un incanto!! Consiglio davvero un tour in costa d’Amalfi, è ricca di posti strepitosi, mare bellissimo e panorami mozzafiato!
      Merita davvero tutta!

  2. Fiorella Mesfun dice: Rispondi

    Immagini stupende..
    Non ci sono mai stata e,da oggi, è sulla mia lista dei luoghi da visitare!!

    1. Melissa De Pasquale dice: Rispondi

      Grazie mille!! Si, era anche sulla mia lista e sono felicissima di esserci stata!
      Ti consiglio davvero di visitare Ravello e le sue ville!

  3. Che brava Melissa, leggendo mi hai fatto quasi immaginare di essere lì. Bellissime anche le foto.

    1. Melissa De Pasquale dice: Rispondi

      Grazie Luca! Fa sempre piacere riuscire a trasmettere emozioni attraverso foto e parole!

  4. Roberto De Simone dice: Rispondi

    SUPER!!!!!!

    1. Melissa De Pasquale dice: Rispondi

      Grazie!!! Alla prossima 🙂 !!!

  5. Amo la Costiera e Ravello in particolare. Villa Rufolo è di un’eleganza di altri tempi e sei riuscita a catturarne l’essenza 🙂

    1. Melissa De Pasquale dice: Rispondi

      Grazie mille Roberta!
      Mi fa piacere di esserci riuscita perché Villa Rufolo è un luogo che inaspettatamente mi ha rubato il cuore!
      Spero di tornarci presto!!

Lascia un commento


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy - Cookies Policy


error:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi