Biccari: weekend avventura tra i Monti Dauni

Torno a raccontarvi della Puglia!

E quale modo migliore se non quello di condividere con voi il mio weekend avventura a Biccari?!

Un weekend lungo totalmente a contatto con la natura esplorando i Monti Dauni.

Sono davvero tante le attività all’aria aperta da poter svolgere da queste parti, così ho deciso di racchiuderle tutte all’interno di un unico post.

In questo modo saprete come organizzare a Biccari un vero weekend avventura!

 

Weekend avventura a Biccari: tour in e bike tra i Monti Dauni

 

Weekend avventura a Biccari: tour in e bike tra i Monti Dauni

 

Iniziamo dal tour in e bike a Biccari, una delle attività che mi è piaciuta di più.

E’ stata la mia prima volta in sella ad una bicicletta a pedalata assistita e vi dirò che ci ho messo un po’ per prendere confidenza. Una volta capito come stare in equilibrio e come utilizzare le varie funzioni dell’e bike, è stato un gioco da ragazzi.

E che gioco!

Mi sono divertita tantissimo!

Ho percorso ben 35 km godendo dei meravigliosi paesaggi che solo la Puglia sa regalare.

Sembrava di pedalare all’interno di un dipinto, non scherzo.

Dal centro storico di Biccari sono arrivata fino a Castelluccio Valmaggiore dove, approfittando di una breve pausa, ho potuto visitare il Museo della Valle del Celone – all’interno del quale troverete sia una sezione naturalistica che una sezione archeologica, entrambe di grande interesse – ed il caratteristico centro storico.

 

Weekend avventura: dettagli di Castelluccio Valmaggiore

 

Da Castelluccio Valmaggiore sono poi rientrata verso Biccari, concedendomi qualche fuori pista sullo sterrato di campagna e anche un’epica caduta nel fango.

Sì, avete letto benissimo.

Un tratto di strada sterrata era costellato da alcune pozzanghere ed io – convintissima e sicura di riuscire a schivarle tutte – ho perso il controllo della ruota posteriore finendo in pieno in una delle più profonde.

Fortuna che essendo cresciuta a cavallo ho imparato a cadere!

Scherzi a parte, è stata davvero un’esperienza bellissima che mi ha permesso di vivere il territorio pugliese come non avevo mai fatto.

Vi assicuro una cosa: si pedala davvero!!

Certo, la pedalata assistita da un grande aiuto – soprattutto in salita – ma tocca a voi fare da motore. Se si smette di pedalare, la bicicletta si ferma, non confondiamola con una bici elettrica che invece funziona a prescindere grazie al motore in dotazione. E’ una precisazione che tengo a fare perché io stessa inizialmente avevo un po’ confuso la cosa rimanendo poi piacevolmente sorpresa da brava sportiva quale sono.

Per organizzare il vostro tour in e bike potete affidarvi al mitico maestro Francesco De Lorenzo, spericolato e super professionale e attento, che mi ha seguito pedalata dopo pedalata lungo tutto il percorso.

Date un’occhiata anche alle pagine MTB Puglia e Ebike extreme.

 

Weekend avventura a Biccari: tour in e bike (nell’ultima foto in basso a destra sono sporca di fango)

 

Parco Daunia Avventura: dormire in una casa sull’albero a Biccari

 

Le casette sull’albero del parco Daunia Avventura

 

E se parliamo di weekend avventura a Biccari come non nominare il parco Daunia Avventura?!

Qui ho potuto sperimentare un’attività davvero wild, adatta solo ai più temerari: dormire in una casetta sull’albero immersa nei boschi nei pressi del Lago Pescara e del Monte Cornacchia grazie alla formula Bed&Tree.

Sono una campeggiatrice, non mi spaventano scomodità e natura selvaggia, ma l’esperienza di dormire su un albero non l’avevo mai fatta.

All’interno delle casette troverete solo l’essenziale: un sacco a pelo, una materasso sottile adagiato sul pavimento, una lanterna  ed una torcia frontale.

Vi troverete letteralmente immersi nella natura, col vento a cullare i vostri sogni e il buio pesto dei boschi ad inquietarvi un po’ (non ho osato uscire dalla casetta per tutta la notte).

Esperienza consigliatissima!

 

Parco Daunia Avventura: percorso acrobatico nei boschi a Biccari

 

Percorso avventura tra gli alberi a Biccari

 

Un’altra attività super consigliata presso il parco Daunia Avventura è sicuramente il percorso acrobatico tra i boschi.

In realtà si tratta di una serie di percorsi di diversa difficoltà – dal verde al rosso fino al percorso per bambini – che si adattano un po’ alle esigenze di tutti,  principianti e non.

Il tutto avviene in piena sicurezza, con imbracatura ed altre attrezzature professionali, e sotto lo sguardo attento dei ragazzi che si occupano della gestione del parco.

Anche qui mi sono lanciata all’avventura, spingendomi fino al percorso rosso – quello più difficile e alto ben 12 metri – e alla teleferica di 90 metri.

Soffro di vertigini, ma me lo sono cavata alla grande ed è un’attività che consiglio a tutti – grandi e piccini – perché è un bel modo di mettersi alla prova e vivere la natura.

A fine attività ad attendermi ho trovato un ricco cestino da pic-nic.

Non riesco ad immaginare nulla di meglio del terminare un’attività sportiva e rifocillarsi all’ombra degli alberi.

 

Daunia Avventura: pic-nic nel bosco

 

 

Weekend avventura a Biccari: escursione al Lago Pescara

 

Escursione al Lago Pescara a Biccari

 

Ormai si è capito, non si può visitare Biccari senza dedicare del tempo alla natura.

Così durante il mio weekend ho potuto scoprire ben due sentieri differenti.

Il primo è stato quello al Lago Pescara, poco distante dal parco avventura di cui vi ho parlato poco fa.

Come potete vedere dalle foto, si tratta di un luogo davvero suggestivo e devo dire che è stata una vera fortuna poterlo visitare in autunno, con il foliage ed i suoi colori a renderlo ancora più spettacolare.

Il luogo è una meta molto ambita nei weekend, non solo dagli abitanti del posto, ma anche dai visitatori più curiosi.

Il percorso che costeggia il lago è tenuto davvero molto bene, una passerella di legno permette di addentrarsi anche nel bosco circostante ed è proprio lì, che nei periodi più miti, troverete la famosa Bubble Room di Biccari, un’altra alternativa degna di nota per dormire a stretto contatto con la natura.

Purtroppo al mio arrivo la Bubble Room era già stata smontata, ma questo vuol dire che avrò una scusa in più per fare ritorno.

 

Escursione al Lago Pescara

 

Weekend avventura a Biccari: escursione a Monte Cornacchia

 

Escursione a Monte Cornacchia, il punto più alto della Puglia

 

L’altra escursione di cui vi parlavo è quella a Monte Cornacchia, che – per chi non lo sapesse – è il punto più alto di tutta la Puglia con i suoi 1.152 metri.

Il sentiero per arrivare al rifugio è abbastanza impegnativo e la strada è completamente sterrata, tuttavia lungo il percorso incrocerete non pochi turisti.

Inutile dirvi che il panorama da lì è incredibile, si arrivano a scorgere i confini con la Campania.

Ma il punto che ho preferito in assoluto è la deviazione che da Monte Cornacchia porta a Monte Sidone, esattamente sopra il Lago Pescara.

Da qui la vista è pazzesca e vien voglia di restare ore ad ammirare le mille sfumature del Tavoliere.

 

Escursione a Monte Cornacchia e Monte Sidone

 

 Weekend avventura a Biccari: la Big Bench

 

La Big Bench – panchina gigante di Biccari

 

Ok, lo ammetto, qui c’è poco di avventuroso.

Ma secondo me una tappa alla famosa Big Bench di Biccari è doverosa.

Altro non è che una panchina gigante, di legno, sulla scia delle sorelle più famose del Monferrato.

C’è chi le ama e chi le odia.

Io personalmente trovo che siano un’idea molto carina.

Fanno da attrattori turistici senza deturpare il territorio e quasi sempre sono ben posizionate permettendo a chi ci si arrampica sopra di ammirare il territorio circostante in tutta la sua bellezza.

In questo caso, nelle giornate migliori riuscirete a vedere il Mar Adriatico e le Isole Tremiti.

Direi super approvata!

 

Weekend Avventura: il centro storico di Biccari

 

Dettagli del centro storico di Biccari

 

Altra tappa imperdibile è il centro storico di Biccari.

Non molto grande, ma personalmente adoro passeggiare tra i vicoletti dei borghi del Sud e scovare gli angolini più belli.

Dalla piazzetta principale si arriva passeggiando alla Torre Bizantina risalente al 1122 d.C. e interamente visitabile. Al suo interno, all’ultimo piano, è stato allestito il museo-casa del contadino, testimonianza importante della vita di un tempo.

Una menzione speciale merita anche la Biblioteca di Biccari: sulla facciata principale sono rappresentate le copertine di alcuni dei libri più famosi – da Romeo e Giulietta, al Piccolo Principe, a Harry Potter – realizzate da artisti locali e scelte attraverso un sondaggio online pubblicato sul sito Visit Biccari.

Questa e tante altre sono le preziose iniziative del primo cittadino di Biccari, il giovanissimo Gianfilippo Mignogna, che con la sua amministrazione esemplare ha reso Biccari uno dei comuni più visitati dei Monti Dauni riuscendo anche nell’impresa di destagionalizzare i flussi turistici.

Chapeau!

 

Weekend avventura a Biccari: dove mangiare e dove dormire

 

Piatti tipici della cucina pugliese a Biccari

 

Come raccontarvi la Puglia senza portarvi a tavola.

E’ letteralmente impossibile.

Di seguito vi lascio tutti i nomi e i contatti di ristoranti, masserie e locali che ho avuto la fortuna di provare:

 

 

E se per caso doveste raggiungere Biccari partendo da Foggia, fate tappa in questo posto e non ve ne pentirete:

 

 

Per dormire a Biccari vi consiglio, invece, il super accogliente B&B Agorà, interamente ristrutturato e in posizione strategica affacciato proprio sulla piazzetta principale del paese.

 

B&B Agorà Biccari: la mia camera

 

 

Eccoci alla fine di questo lunghissimo post!

Come avete visto a Biccari c’è davvero tanto da fare.

Per me è stato un weekend lungo meraviglioso.

Biccari è una di quelle località che piace tanto a me, ricca di natura, vita lenta e tante attività all’aperto.

Spero di avervi dato tutte le informazioni utili, ma se doveste avere bisogno di qualche altra dritta, lasciate un commento sotto questo post!!

 

 

Biccari: weekend avventura tra i Monti Dauni was last modified: Novembre 12th, 2020 by Melissa De Pasquale

4 risposte a “Biccari: weekend avventura tra i Monti Dauni”

  1. Ho letto l’intera cronaca di questo tuo viaggio e devo confessarti che è stato scritto così bene da farti sentire quasi partecipe della tua avventura. Conoscevo alcuni particolari raccontatemi di persona e per immagini dal maestro Francesco De Lorenzo, mio figlio, ma tu ti sei dimostrata come una provetta documentarista. BRAVA.
    Casualmente Francesco De Lorenzo (Padre)

    1. Buongiorno Francesco, onoratissima di leggere queste sue parole…grazie di cuore!! Tantissimi complimenti a suo figlio, è davvero bravissimo ed è stato un piacere conoscerlo!

  2. Che meraviglia, ancora una volta ci fai scoprire luoghi emozionanti, sapori di tradizione e colori e passione…ed anche la tua spericolatezza….grazie Melissa

    1. Eh eh ammetto di essermi data alla pazza gioia questa volta!!!

Lascia un commento


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Privacy Policy - Cookies Policy


error:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi